24 gennaio 2007

LE VITE, LE VITE DEI GRANDI GRECI

da Isabella Guarini

Devo dire che Ceratti ha proprio buon intuito rispetto ai tempi che viviamo. Forse per questo fa politica. L'Anabasi di Senofonte è come un documentario di guerra in bianco e nero. Visto che non vi sono più le interviste di CSF, mi consolo con Le Vite del Vasari o La Vita dei Grandi Greci di Plutarco, che sono la mia passione.

1 commento:

primo.casalini ha detto...

E fai bene, Guarini, col Vasari e con Plutarco. In entrambi, preferisco le vite di certi minori - si fa per dire - Paolo Uccello e Piero di Cosimo per il Vasari, Eumene e Timoleonte per Plutarco. Meno importanti, ma persino più vivaci di quelle del Vasari, sono le Vite dei pittori di Bologna del canonico Malvasia, ma forse in me gioca il campanile.

Primo Casalini