01 febbraio 2007

OLTRE IL CIELO, OLTRE LA TERRA

da Rita Rosati, Roma

L'autrice, Jamie Zeppa, canadese, è vissuta in Bhutan dove ha fatto l'insegnante. Racconta l'incontro con una civiltà completamente diversa dalla sua, una civiltà che non ha niente ma ha tutto e che la conquista. Nella lingua del Bhutan buttare via e perdere sono indicati dallo stesso verbo e non c'è differenza fra aver bisogno e desiderare. Se qualcosa viene gettato via è perso per qualsiasi uso ulteriore e, se vuoi qualcosa è perché ne hai anche bisogno.
Una riflessione su quanto di superfluo e di alienante ci sia nel nostro opulento mondo occidentale, sulla società dei consumi superficiali.

1 commento:

Lorenzo ha detto...

Splendido ! questo libro mi ha entusiasmato .